Salvini tra genialità e merda.

Salvini è un genio.
No, non ho accusato un colpo di calore, sostengo veramente che il vice primo ministro nonché ministro degli interni sia un fottutissimo geniaccio.
La questione è semplice: tra un bacione😘, un rosiconi, un radical chic postato ai quattro venti, il Kapitano si è preso il 35% dei consensi.
Come ha fatto? Semplice è un genio.
Mentre l’Italia ristagna tra un PIL fermo allo 0.9% ed una procedura d’infrazione aperta dalla Commissione Europea per deficit eccessivo lui promette la flat tax senza accennare al fatto che con la flat tax i ricchi saranno ancora più ricchi ed i poveri sempre più poveri (pazienza ci siamo abituati). Mentre la sua lega giura di restituire, in 80 anni, i 49.000.000 di rimborsi elettorali fittizi rubati ai contribuenti lui, tra la fiera della melanzana e la sagra della patata viola, fa comizi, dice cose che il popolo, la gggente vuole sentirsi dire, predica come un disco rotto, insulta gli avversari e si sottrae costantemente al confronto.
Almeno, il geniale Matteo, farà valere i diritti dell’Italia al parlamento europeo? Certo. Riunione tra i vari ministri degli interni dei paesi Ue, ODG “Immigrazione” e Matteo anziché essere là ad infervorarsi sorride e promette dal salotto trash di canale cinque abbagliato dal “carisma” di Barbara D’Urso.
Matteo adora la legalità cosi dall’oggi al domani mette al bando i cannabis shop perché fumare fa male e farsi le canne a basso contenuto di THC non aiuta le varie mafie, tuttavia il vero cruccio del nostro genio sono le ONG che caricano centinaia di disperati al largo della Libia.
Come ben saprete in Libia vige una situazione paradisiaca: se non spari ti sparano se non fuggi muori, aggiungiamo il fatto che arrivano in Libia migliaia di disperati in fuga da quell’altro paradiso terrestre che è l’Africa Nera ed i giochi sono fatti: l’unica ancora di salvezza è il mare ma molto spesso il mare è sinonimo di morte perché il disperato di turno è talmente disperato che sceglie di andare in mano a trafficanti di esseri umani senza scrupoli (Per info vi consiglio di leggere Bilal di #FabrizioGatti ) e, a dirla tutta, questi africani il mare non l’hanno nemmeno mai visto prima e se per caso l’hanno visto mica era per imparare a nuotare.
Salvini, che è bravo a scuotere le coscienze dell’internet scarica ogni colpa, ogni sfiga, ogni cataclisma su 45 persone bloccate in mezzo al mare su una barca, dimenticandosi di tanti problemi ben più seri e gravi che dovrebbero rendere insonni le notti del ministro dell’interno: radicazione della mafia al Nord, corruzione all’interno degli apparati statali, meritocrazia inesistente nei riguardi dei giovani solo per citare alcuni esempi.
No, lui, il ministro con i controcazzi, lascia 15 giorni in mare, al caldo, in condizioni ai limiti dell’umana sopportazione, 45 poveracci usati come specchietto per le allodole, usati come tappeto per nascondere la polvere, usati come pretesto per occultare il nulla cosmico fatto fino ad ora.
Per me caro il mio dipendente Salvini (Sei al servizio della nazione Italia quindi sei un mio dipendente) è ora di mollare crocifisso, santi, madonne e bomboloni alla nutella, è ora di smetterla di giocare a fare il duro visto che non hai nemmeno la faccia di presentarti davanti ai tuoi pari a vomitare i tuoi deliri quotidiani, è ora di smetterla di prenderci per il culo perche tu da me e da altri 35.000.000 milioni di italiani non avrai mai nulla perchè sei il nulla, non vali nulla e nulla meriti. MERDA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...