Come sempre – È difficile.

È difficile.

È difficile quando resto solo ad ascoltare il silenzio.

È difficile quando vorrei dire milioni di cose ma non so far uscire nemmeno una sillaba da questa bocca che spesso parla a sproposito.

È difficile quando il tuo grande problema è solo un’inezia rispetto ai grandi problemi che mi ronzano attorno.

È difficile il 25 ottobre, il 14 dicembre, il 19 marzo ed ora anche tutto il 2019. Cerco di sorridere, di farmi forza, coraggio eppure è tutto così complicato.

È difficile non scrivere nulla da tre mesi perché comunque sarebbe inopportuno.

È difficile farsi capire, spiegare che non sono arrabbiato con il mondo, che m’impegno tanto, che a volte sbuffo, che guardo il cellulare, che potrei e dovrei dare di più.

È difficile, a 33 anni, essere sempre una persona dritta, a volte sbando, tante volte sbaglio, molte altre volte non ascolto, faccio finta di non sentire, guardo ma non vedo.

È difficile ma anche questa cazzo di tempesta, questa maledetta primavera passerà, volerà lontano e si porterà via ogni mia paura.Come sempre.

Un pensiero riguardo “Come sempre – È difficile.

  1. Quanti pensieri corrono nelle nostre menti, un giorno si vede tutto nero e un altro tutto sembra svanito. Eh si, l’essere umano è troppo complicato per poter essere decifrato e compreso appieno. Quel che conta è non perdere la voglia di andare avanti e di migliorarsi.
    Un saluto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...