Festa del papà.

San Giuseppe.

Festa del papà.

Sono le 23 passate ed ancora nemmeno una riga per ricordare questa ricorrenza. Nemmeno una riga perché mi bastava mandare un whatsapp di auguri ed ero a posto, sapevo che ti bastava, pensavo mi bastasse ma…

…Ma invece solo quando nessuno potrà rispondere al messaggio, quando gli scontri non ci sono più, quando le mie spiegazioni scocciate non sono più necessarie mi rendo realmente conto che un messaggio veloce mandato il 19 marzo era, è e sarà sempre insufficiente. Peccato io sia stato tanto superficiale da non accorgermene o tu tanto signore da non farmelo mai pesare abbastanza.

Oggi, prima festa del papà senza te, sono io, scaraventato in un turbinio assurdo di cacche, ruttini, pianti, carrozzine troppo grandi per auto troppo piccole ad essere diventato padre, sono io a dover dare l’esempio, io che gli esempi li ho sempre bistrattati.

Che padre sarò? Riuscirò ad essere forte? Riuscirò a crescere una famiglia? Solo il tempo lo dirà…

Stop.Vittoria piange.

Torno a fare il babbo, come facevi tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...