Finché il contabile conta.

Mi chiamano contabile. Mi chiamano contabile perché conto. Sì, io sono uno che conta: conto le entrate e le uscite, conto tutte le operazioni degli estratti conto. Sono un contabile perché conto,  conto tanto, tantissimo, tantissimissimo…

Guardando l’altra faccia della medaglia sono un contabile perché conto, conto tanto ma non conterò più nulla quando arriverà qualcuno che conterà più di me a minor prezzo raddrizzatore un poco i conti di questa economia sempre depressa.

Se per Pessoa esisteva il banchiere anarchico io sono un contabile anarchico perché, disperso in mezzo a formule matematiche, numeri, cifre, sottrazioni, divisioni e moltiplicazioni, per me contano solo le parole.

JaLo 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...