Papeete.

Papeete.

Milano Marittima.

Ore 17.

Happy hour.

La musica a palla.

Tamarri palestrati ballano, urlano, si sfiorano. 

Tamarre, ancora più palestrate, ballano, urlano, si sfiorano.

In questo girone dantesco fatto di bicipiti scolpiti, tatuaggi tribali, chiappe sode, costumi fashion, tartarughe, io, il mio pallore, la mia pancia da birra e zero palestra siamo assolutamente fuori posto.

Un gin tonic grazie.

Un gin tonic grazie.

Un gin tonic grazie.

Un mojito per favore.

Il papeete diventa bellissimo, tu non sei più fuori posto.

Ti fai un selfie con Salvini.

“Ricordo sono morto in un momento…” canta Battisti remixato in sottofondo.
JaLo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...