Odio l’estate.

L’arancione del caco, il giallo degli alberi, il marrone delle foglie ormai morte, il grigio della nebbia, il bianco della neve, il nero delle notti di gennaio, l’azzurro terso delle mattine di febbraio, il rosso dei tramonti sottozero.

E poi i sabati sotto il piumone, i film in DVD senza uscire di casa la sera, il cappotto, il maglione, la cuffia in testa, il bollito della domenica, gli anolini ed il lambrusco, un the caldo, il naso e le orecchie gelate, le mani sul termo, la doccia bollente.

Odio l’estate.

JaLo

3 pensieri riguardo “Odio l’estate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...